Istituto Nazionale Tributaristi

Condividi questa notizia su:   FaceBook Twitter LinkedIn Google+

Comunicato INT

“IL TRIBUTARISTA TRA L’INNOVAZIONE COME OPPORTUNITÀ E LA SEMPLIFICAZIONE COME ESIGENZA

Roma
  24-05-2018

XXI CONVEGNO NAZIONALE DELL’ISTITUTO NAZIONALE TRIBUTARISTI “IL TRIBUTARISTA TRA L’INNOVAZIONE COME OPPORTUNITÀ E LA SEMPLIFICAZIONE COME ESIGENZA” AL GRAN TEATRO PUCCINI DI TORRE DEL LAGO – VIAREGGIO

Il prossimo 26 maggio, nella splendida cornice del Gran Teatro Giacomo Puccini a Viareggio –Torre del Lago Puccini, si svolgerà il XXI Convegno Nazionale dell’Istituto Nazionale Tributaristi (INT).
L’INT sempre attento alle tematiche professionali ed alle problematiche fiscali dei contribuenti, ha voluto dare al Convegno un titolo in linea con l’evoluzione dell’operatività all’interno non solo degli studi professionali, ma di tutto il mondo produttivo: «Il Tributarista tra l’innovazione come opportunità e la semplificazione come esigenza», il riferimento alle innovazioni normative come la fattura elettronica o la ormai necessaria semplificazione degli obblighi tributari è evidente.
Ne tratteranno esperti del settore nella loro veste di relatori ed importanti ospiti del mondo istituzionale e del mondo produttivo.
Il programma molto fitto, prevede i saluti e l’apertura dei lavori del Segretario nazionale INT Edoardo G. Boccalini, dopodiché la parola sarà del padrone di casa ovvero il Sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che riveste anche la carica di Vice Presidente nazionale vicario INT, che in questa Sua doppia veste coordinerà i lavori con il Presidente nazionale INT Riccardo Alemanno.
Numerosi i rappresentanti istituzionali e di Confassociazioni che interverranno con un indirizzo di saluto ed una riflessione sul tema del XXI Convegno Nazionale INT: Maria Laura Simonetti Prefetto di Lucca, Sen. Massimo Mallegni, Sen. Andrea Marcucci, On. Riccardo Zucconi, Vittorio Bugli Assessore al Bilancio Regione Toscana, Enrico Molinari Portavoce del Presidente di Confassociazioni e Franco Pagani Vice Presidente Vicario aggiunto di Confassociazioni.
Il programma proseguirà con due interventi per la presentazione di nuovi accordi tra l’INT e due enti privati volti a fornire nuove opportunità operative ai propri iscritti: il primo sarà di Sara Peraldo Presidente di SB Etica Piattaforma informatica professionale, che supportata dal Direttore Generale INT Roberto Vaggi, illustrerà la convenzione tra i tributaristi ed una nuova ed altamente tecnologica piattaforma di servizi professionali; il secondo di Tullio Dodero Segretario Generale OPEC Financial Consulenti finanziari indipendenti, con cui l’INT ha stretto un accordo collaborativo anche per contribuire a diffondere un tema molto caro al Presidente Alemanno cioè l’educazione finanziaria.
Si passerà quindi alle relazioni tecniche, molto attese dai partecipanti e che seguiranno il seguente ordine: Fatturazione elettronica tra privati a cura di Carla De Luca Dottore Commercialista Revisore legale – Pubblicista, Privacy Nuova Normativa UE 679/2016 a cura di Sabrina Schinca Tributarista – Dottore Commercialista e Le novità della Dichiarazione Redditi 2018 in pillole a cura di Giuseppe Zambon Consigliere nazionale e Coordinatore Commissione fiscalità INT, tre relatori già apprezzati dai tributaristi INT che sapranno dare informazioni preziose per gli adempimenti connessi alle tematiche svolte. Nel corso del Convegno ci sarà, come sempre nei principali appuntamenti dell’INT, spazio per la solidarietà infatti il Presidente Alemanno, anche nella veste di coautore, presenterà il libro #MANTENIAMOCIFORTE di Giacovelli Editore autori vari, i cui proventi saranno devoluti per la ricostruzione della biblioteca pubblica di Amatrice. Saranno presenti stampa e tv per potere dare notizia degli importanti argomenti trattati.
Il Presidente nazionale INT Alemanno ha dichiarato: «Sono molto soddisfatto del programma e del taglio del nostro XXI Convegno nazionale, perché si affrontano tematiche importanti non solo per i tributaristi, ma per tutti i contribuenti e noi porteremo negli incontri e nei tavoli istituzionali come primaria istanza la necessità di semplificare il sistema fiscale e di sburocratizzare la Pubblica Amministrazione, interventi non più rinviabili se si vuole mettere al centro dell’azione legislativa il cittadino-contribuente. Sono poi molto contento che questo importante evento si tenga a Viareggio, splendida città che finalmente ha una guida seria e capace nella persona del Sindaco Giorgio Del Ghingaro che è anche Vice Presidente vicario dell’INT, quindi motivo di doppio orgoglio per me e per tutti i colleghi tributaristi. Sarà una giornata importante oltre ad essere una sorta di prova generale del VI Congresso Nazionale INT che si terrà nell’ottobre 2019».
Di rimando il Sindaco Del Ghingaro ha sottolineato «Un convegno importante, con ospiti di rilievo, che si svolge in una location straordinaria. La professionalità rigorosa dell’istituto nazionale tributaristi si sposa per un giorno con la poesia delle sponde del lago di Puccini. Parleremo di come ormai sia diventato fondamentale ridurre la complessità per avere semplificazione tributaria. Noi professionisti chiediamo insistentemente una riforma fiscale organica, che tolga ogni incertezza interpretativa, l’eccessivo formalismo e l’enormità dei dati forniti o trasmessi all’Agenzia delle Entrate. Questo si può ottenere anche grazie all’innovazione tecnologica, ma soprattutto con la collaborazione tra professionisti, contribuenti e fisco, applicando nei fatti la più volte annunciata “compliance”. Non resta che dare il benvenuto a tutti i partecipanti con la certezza che Viareggio saprà accogliervi ma soprattutto stupirvi con la sua bellezza straordinaria».