Istituto Nazionale Tributaristi

Condividi questa notizia su:   FaceBook Twitter LinkedIn Google+

Comunicato Stampa INT

Istituito “Coordinamento Nazionale Giovani Tributaristi INT” Alessandro Della Marra nominato Coordinatore

Roma
  16-04-2019

Nella seduta del 10 aprile scorso il Consiglio nazionale dell’Istituto Nazionale Tributaristi (INT), su proposta del Presidente Riccardo Alemanno, ha deliberato l’istituzione del “ Coordinamento Nazionale Giovani Tributaristi INT”. Il Coordinamento, che interesserà gli iscritti INT sino a 35 anni di età, oltre a meglio organizzare i giovani tributaristi ed individuare agevolazioni per la gestione dello studio, si confronterà e collaborerà principalmente con il sistema universitario e Confassociazioni Giovani, di cui fa parte Confassociazioni University. Il Consiglio dell’INT inoltre ha nominato il Coordinatore nazionale della nuova struttura nella persona del tributarista lombardo Alessandro Della Marra, classe 1989 che dopo esperienze in enti privati e pubblici, oggi, oltre a svolgere la professione di tributarista, è Presidente di AGESP STRUMENTALI municipalizzata comune di Busto Arsizio, inoltre in seno all’INT ha dimostrato grande dinamicità e capacità relazionali, nonché una profonda condivisione degli obiettivi dell’Associazione. Nei prossimi giorni, appena definite le strategie operative del Coordinamento, saranno nominati a supporto dell’attività del Coordinatore nazionale due Vice Coordinatori, preferibilmente del centro e sud del Paese al fine di meglio coprire l’intero territorio nazionale.
Il Presidente Alemanno, ovviamente soddisfatto dell’approvazione della sua proposta, ha dichiarato: “ Si parla molto dell’importanza dei giovani per il Paese, ma poi ho l’impressione che non molto si faccia in concreto, con il “ Coordinamento Nazionale Giovani Tributaristi INT” vogliamo concretamente supportare i giovani nella loro attività. Abbiamo già da tempo provveduto a prevedere una quota agevolata di iscrizione oltre ad avere ottenuto con primaria compagnia assicurativa anche l’agevolazione sulla polizza di rc professionale, ma con il Coordinamento Giovani vogliamo confrontarci fattivamente con il mondo universitario, perché è da lì che si costruisce il percorso nell’attività professionale del tributarista e non solo. Inoltre mi fa piacere avere al nostro interno una struttura che possa dialogare e collaborare con Confassociazioni Giovani, branch molto operativo di Confassociazioni nazionale di cui l’INT è socio fondatore. Ringrazio pertanto il collega Della Marra di avere accettato l’incarico e, facendogli gli auguri di buon lavoro, voglio assicurarlo del pieno supporto della dirigenza nazionale all’operatività del Coordinamento e proprio per dimostrare ciò, alle riunioni parteciperò personalmente o tramite un mio delegato, facente parte del Consiglio nazionale, per essere direttamente informato delle necessità e dei progetti operativi.”
Nell’INT tutto ciò viene positivamente letto come una ulteriore opportunità di crescita non solo numerica, ma soprattutto culturale e sociale.